Ho seguito un percorso di apprendimento attraverso il corpo e ho imparato...

Alla fine di ogni sessione ci si porta a casa qualcosa di nuovo.
Questa è la grande differenza tra un qualsiasi trattamento e una sessione di apprendimento.
Il corpo impara, in un'ora e mezza circa, alcuni strumenti per rompere i suoi schemi: si apre così uno spazio in cui sarà in grado di farlo autonomamente e sempre meglio.
In seguito ad un percorso di un certo periodo, che può essere costituito di poche o numerose sessioni in base a ciò che serve, si acquisisce qualcosa di "strutturale": un modo diverso di sentire il proprio corpo, o una sua parte, magari un modo diverso di respirare, o un modo diverso di percepire alcune situazioni e di affrontarle, o di percepire proprio se stessi, o anche un cambio più o meno netto nella propria vita.

Se hai seguìto in passato un percorso con me e ti fa piacere raccontarmi la tua epserienza, ti invito a raccoglierti qualche minuto e a mettere in ordine ciò che senti di avere imparato, le cose che sono cambiate, il tuo approccio in certi ambiti della vita.
Puoi farlo su un foglio e ricopiarlo poi qui, o scriverlo direttamente nello spazio qui sotto.

Questo riscontro sarà utile a me per costruire qualcosa di più grande che sia sempre meglio, ma è anche un esercizio utile per fare un bilancio lucido tra te e te, di come hai cambiato te stesso/a, come sono cambiate alcune cose (a cui forse non hai fatto caso prima di questo esercizio), come hai "smussato" quegli schemi che sentivi così limitanti e di cui oggi riesci a fare a meno.




La sessione di apprendimento non è un massaggio, né psicoterapia, né un intervento di cura o un’attività sanitaria: è una professione disciplinata dalla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.